Chiudi

Biografia

È l’estate del 2004 quando Giacomo e Max si conoscono ad un provino. Scatta subito la scintilla, così restano in contatto scambiandosi musiche e canzoni che non trovano posto nelle band in cui in quel periodo suonano. Le idee che circolano sono tante così come le idee che nascono e condividono. Dopo due anni di scambi e tentativi, decidono di provare a concretizzare un vero e proprio progetto discografico. Il sound che cercano deve essere una miscela originale ed esplosiva di pop, rock e incursioni elettroniche, ma al momento sono solo in due, Max alla chitarra e Giacomo al basso, e non li aiuta neanche un computer che utilizzano per filtrare i suoni. Pensando ad una voce che possa dar vita alle loro canzoni, coinvolgono Luca, giovane, “bello” e soprattutto “ladro di canzoni”, capace di interpretare un pezzo scritto da altre mani facendolo diventare uno spaccato di vita personale. Con Luca le immagini e le metafore raccontate nelle canzoni e fatte di stati d’animo, dubbi, inquietudini, progetti, disagi, amori, sogni, delusioni, diventano nitide e credibili. A quel punto manca solo il nome: Giacomo propone "Violapolvere" e suona subito perfetto.

La band inizia immediatamente a registrare le canzoni che andranno a far parte del primo lavoro, interamente autoprodotto, “Zona Limite”. Lo fanno da soli perché, oltre alle idee chiare e alla voglia di fare, hanno anche la convinzione che non è solo il modo di fruire della musica ad essere cambiato, ma anche il modo di produrla. Nel 2008 il disco è pronto e i Violapolvere suonano ovunque ce ne sia possibilità per promuoverlo, aprono i concerti di Frank Turner, di Fausto Leali e di Federico Poggipollini, il chitarrista ufficiale di Luciano Ligabue. In quell’anno nasce spontaneamente anche un fan club su Facebook. Ora è dunque necessario farsi notare da realtà discografiche interessate al progetto e decidono così di finanziare la promozione radiofonica con gli incassi delle serate partecipando a contest e concorsi con ottimi riscontri, in molti casi arrivando primi! Tra le principali manifestazioni a cui partecipano e vincono si ricordano Radiostar Music Live Festival, Musica ControCorrente, Festival Band Emergenti di Scauri, Musicultura, Roccalling Festival, Premio Lunezia Nuove Proposte, Festival della Canzone Italiana d'Autore di Isernia, selezioni per il Festival di Sanremo 2011.

Nel luglio 2011 arriva la svolta. Alla porta del loro box, dove provano e creano, bussa la Universal Music Italia che dà loro la possibilità di produrre il secondo disco dal titolo “Spazi”. Pochi mesi dopo, nel 2012, l’album è pronto. La realizzazione del videoclip del primo singolo estratto – “Rumore Bianco” – è affidata a Gianluca "Calu" Montesano, già regista per Zucchero, Caparezza e Club Dogo. “Spazi” contiene anche un brano scritto da Niccolò Fabi con il quale in estate, in occasione di un festival, duettano.

Arriva l’autunno e i Violapolvere concentrano il proprio lavoro in studio, cercando e sperimentando nuove sonorità e arrangiamenti per le canzoni che comporranno il loro terzo album: “Creta”. Nei primi mesi del 2013 inizia una nuova collaborazione con l’etichetta Joe&Joe di Marco Poggioni. Affiancati dalla guida artistica di Alfredo Saitto e supportati da Max Artibani, la band approfondisce e sperimenta sfumature più rock e garage, mantenendo la propria impronta musicale che li ha sempre caratterizzati, dalla ricerca di testi non banali alla particolare miscela di elettronica e carica strumentale. Vengono così presentati dal vivo “Piccola canzone” e “Fiori su Marte” – i primi due estratti dell’album “Creta” – al Roxy Bar di Red Ronnie. Dopo l’addio al progetto da parte di Ivan, batterista iniziale del gruppo, il nuovo “autunno delle novità” del 2014 porta con sé rinnovata linfa con l’ingresso di Alessandro alla batteria – già di supporto alla band nell’esperienza con Federico Poggipollini – e di ritorno dalle sue ultime esperienze americane.

Il 17 aprile 2015, anticipato ad una settimana di distanza dal singolo “La Settima Stella” con il featuring del cantautore romano Gianmarco Dottori, esce “Creta”, il terzo album dei Violapolvere. “Creta” è stato definito un'avventura sentimentale protesa alla conquista dell'impossibile, filtrata da note, sogni, fantasie e comunicazioni della psiche che trovano un perfetto compendio nel messaggio di amore verso se stessi, con la speranza in un mondo altro, impregnato di possibili vie di fuga interiori. Il disco inoltre è arricchito da 5 bonus tracks per la digital edition, disponibile in tutti gli stores. Dopo il debutto dal vivo di “Creta” a Roma, i Violapolvere sono attualmente in tour in giro per l'Italia e come band di supporto al Pezzi di Vita Tour di Enrico Ruggeri, col quale i Violapolvere avevano già collaborato nel 2014 con l’arrangiamento originale di un brano scritto proprio dal cantautore milanese e dal titolo “Scegli il meglio”, interpretato dalla giovane cantautrice toscana Giulia Pratelli.
Il resto della storia è ancora da scrivere…

Discografia

Creta 2015


CRETA è il terzo album dei Violapolvere, il risultato di una sperimentazione anticipata dai singoli Piccola canzone, Fiori su Marte e La Settima Stella. Un’avventura sentimentale protesa alla conquista dell’impossibile, filtrata da note, sogni, fantasie e comunicazioni della psiche che trovano un perfetto compendio nel messaggio di amore verso se stessi, con la speranza in un mondo altro, impregnato di possibili vie di fuga interiori.

01 da qui (cacace-citro-latini-pescosolido)
02 lasciati sorprendere (cacace-citro-latini-pescosolido)
03 piccola canzone (cacace-citro-latini-pescosolido)
04 fiori su marte (cacace-citro-latini-pescosolido)
05 meglio di cosi’ (cacace-citro-latini-pescosolido)
06 favole - feat. Giulia Pratelli (cacace-citro-latini-pescosolido)
07 strane verita’ (cacace-citro-latini-pescosolido)
08 real reef (cacace-citro-latini-pescosolido)
09 la settima stella - feat. Gianmarco Dottori)
10 dimmi dove sei (cacace-citro-latini-pescosolido)
11 mai cosi’ perfetto (cacace-citro-latini-pescosolido)

Bonus tracks digital edition

12 cuore di cristallo (citro-pescosolido)
13 non esisti (citro-pescosolido)
14 le cose lasciate a meta’ (citro-pescosolido)
15 quanta gente (citro-pescosolido)
16 ora che vivo sulla luna (cacace-citro-latini-pescosolido)

Prodotto da Violapolvere
Management Marco Poggioni
Artist & Repertoire Alfredo Saitto
Web & Digital Promotion Massimiliano Artibani
Ufficio Stampa Elisabetta Castiglioni Testi e Musica Violapolvere


La Settima Stella - Single 2015


Terzo estratto dell'album Creta disponibile in tutti i negozi digitali dal 10 aprile 2015.

Joe & Joe under license to Pirames International Srl



Fiori su Marte - Single 2014


Secondo estratto dell'album Creta disponibile in tutti i negozi digitali dal 18 giugno 2014.

Joe&Joe Srl




Piccola Canzone - Single 2013


Primo estratto dell'album Creta in rotazione radiofonica dall'11 giugno e su tutti i negozi digitali dal 18 giugno 2013.

Joe&Joe Srl





Spazi 2012


Dopo mesi di lavoro in studio di registrazione viene pubblicato per Universal Music Italia il primo disco della band romana dal titolo SPAZI.

01 rumore bianco (pescosolido)
02 non ha senso (citro-pescosolido)
03 come se volessi (citro-pescosolido)
04 molecole (citro)
05 rosso (fabi-sinigallia)
06 anima (citro-latini-pescosolido)
07 davanti ai tuoi occhi dipinti di nero (citro)
08 sono ancora qui (citro-pescosolido)

Universal Music Italia Srl






Rumore Bianco - Single 2012


Primo estratto dell'album Spazi in rotazione radiofonica dal 20 gennaio 2012.

Universal Music Italia Srl







Ora che vivo sulla Luna 2011


Brano scritto per la partecipazione al Festival di Sanremo 2011 da Ivan Cacace, Giacomo Citro, Luca Latini e Max Pescosolido.

IMusicianDigital








Petali di rose 2010


Brano coprodotto da David Scillia presentato alla selezione di Sanremo 2010 e presente nel cd compilation ``La Nuova Generazione...6Tu!``.
La compilation, sotto la Direzione Artistica di Stefano Jurgens, contiene 22 brani selezionati tra i migliori giovani artisti del futuro. E' acquistabile in edicola e online su iTunes.

Rai Trade









Feel happy 2009


Se è vero che esiste un filo sospeso a coprire la distanza che divide l’essere e l’apparire, Feel Happy si trova lì, in equilibrio, a tracciarne i confini. E per farlo prende in prestito il suono e il significato della lingua inglese che meglio sottolinea la differenza che passa tra ‘essere’ felici e ‘sentirsi’ felici. Feel Happy, quindi, anche se non si può fermare il tempo, vincolo naturale alla realizzazione dei propri sogni.
Il testo si appoggia su una ritmica pulsante e rappresenta un dialogo tra una persona e il suo alter ego. Due canti che si alternano dapprima, ma che si uniscono nella presa di coscienza di essere ognuno “ossessionato dal tempo che non posso fermare”. E allora scoprono che sentirsi comunque felici, forse, è più importante che esserlo veramente.
La musica di Feel Happy gode di “un’atmosfera sognante da brit elettronico, un pezzo che va via liscio con un suo discreto fascino". Parola di Gino Castaldo.

Autoproduzione










Sommersi 2009


Estratto dall'album Zona Limite e inserito nella compilation "Expolive Project @ Foollyk Vol. 1 - 08/09". La compilation raccoglie gli artisti migliori che hanno partecipato nella stagione 2008/2009 agli eventi della ExpoLive Project nel locale romano.

Expolive Project










Zona limite 2008


Tredici brani che segnano un percorso, evocano immagini e disegnano metafore che raccontano storie e disagi, con melodie legate alla tradizione cantautorale italiana, spunti elettronici e testi spesso ``visivi``.

01 feel happy (pescosolido)
02 zona limite (citro-pescosolido)
03 distratto (pescosolido)
04 dove (latini-pescosolido)
05 sommersi (citro-pescosolido)
06 l'universo che non va (citro)
07 farewell (pescosolido-petrocelli)
08 come robinson (citro-pescosolido)
09 tutto instabile (citro-pescosolido)
10 ho bisogno (citro)
11 cade giu' (latini-pescosolido)
12 giorni d'aprile (pescosolido)
13 con uno sguardo (citro-pescosolido)

Autoproduzione

News

Testi

real reef (cacace-citro-latini-pescosolido) Mercoledì, 15 Aprile 2015 12:00



strane verità (cacace-citro-latini-pescosolido) Mercoledì, 15 Aprile 2015 11:57



favole (cacace-citro-latini-pescosolido) Mercoledì, 15 Aprile 2015 11:54




dimmi dove sei (cacace-citro-latini-pescosolido) Mercoledì, 15 Aprile 2015 10:32






da qui (cacace-citro-latini-pescosolido) Mercoledì, 15 Aprile 2015 09:37



fiori su marte (cacace-citro-latini-pescosolido) Mercoledì, 18 Giugno 2014 14:51



non ha senso (citro-pescosolido) Martedì, 01 Marzo 2011 15:34



molecole (citro) Martedì, 01 Marzo 2011 15:30



come se volessi (citro-pescosolido) Martedì, 01 Marzo 2011 15:27



cuore di cristallo (citro-pescosolido) Martedì, 01 Marzo 2011 15:23



anima (citro-latini-pescosolido) Martedì, 01 Marzo 2011 15:07



davanti ai tuoi occhi dipinti di nero (citro) Martedì, 01 Marzo 2011 14:56



non esisti (citro-pescosolido) Martedì, 01 Marzo 2011 14:37




rumore bianco (pescosolido) Martedì, 01 Marzo 2011 14:27



rosso (fabi-sinigallia) Martedì, 01 Marzo 2011 14:23



quanta gente (citro-pescosolido) Martedì, 01 Marzo 2011 14:18



sono ancora qui (citro-pescosolido) Martedì, 01 Marzo 2011 14:10





petali di rose (citro-pescosolido) Giovedì, 23 Dicembre 2010 09:12



con uno sguardo (citro-pescosolido) Lunedì, 08 Giugno 2009 13:39



giorni d'aprile (pescosolido) Lunedì, 08 Giugno 2009 13:39



cade giu' (latini-pescosolido) Lunedì, 08 Giugno 2009 13:38



ho bisogno (citro) Lunedì, 08 Giugno 2009 13:38



tutto instabile (citro-pescosolido) Lunedì, 08 Giugno 2009 13:37



Contatti

Management Marco Poggioni
Artist & Repertoire Alfredo Saitto
Web & Digital Promotion Massimiliano Artibani

Ufficio Stampa Elisabetta Castiglioni
(+39 06 3225044 +39 328 4112014 info@elisabettacastiglioni.it)

JOE & JOE S.R.L. Edizioni Musicali – Produzioni Discografiche

Seguici su

Contatti

Creta

Fiori su Marte

Creta

Piccola Canzone

Spazi

Rumore Bianco

Spazi

Rosso

Zona limite

Feel happy

Zona limite

Ho bisogno

Zona limite

Sommersi (unplugged)

×