fiori su marte (cacace-citro-latini-pescosolido)

come attraversare dei sentieri
fatti con stelle di carta
costruiti con mani di creta
mille colori diversi
alcuni già noti o mai visti
sceglierne i nomi più strani
per restar sulla terra e tenerti le mani

rinascerò così
rinascerò così perché

se bastasse un attimo per quello che ho da dire
lascerei che tutto intorno inizi a scomparire
se invece per quell’attimo non esistesse un giorno
continuerei a cercarti tra le orbite di un sogno

come catturare i tuoi pensieri
lontani miglia dal cuore
mentre scappano in cerca di pace
tu tieni tutto in disparte
e curi i tuoi fiori su marte
io invece a cercare il tuo viso
per lasciare la terra e restarti vicino

rinascerò così
rinascerò così perché

se bastasse un attimo per quello che ho da dire
lascerei che tutto intorno inizi a scomparire
se invece per quell’attimo non esistesse un giorno
continuerei a cercarti tra le orbite di un sogno

se bastasse un attimo per quello che ho da dire
lascerei che tutto intorno inizi a scomparire
se invece per quell’attimo non esistesse un giorno
continuerei a cercarti tra le orbite di un sogno